16 Aprile 2014
Appropriatissima quest’opera dionisiaca, colante sangue, a poche ore dal tradimento di Giuda, dallo scatenamento delle potenze infernali. Le maschere della Tracia, terra di origine dell’artista oltre che di Dioniso, sono munite di corna caprine e quindi demoniache. Emila Sirakova, Paraphernalia. Pastello, carboncino e acrilico su carta, 100x140 cm, 2013.

Appropriatissima quest’opera dionisiaca, colante sangue, a poche ore dal tradimento di Giuda, dallo scatenamento delle potenze infernali. Le maschere della Tracia, terra di origine dell’artista oltre che di Dioniso, sono munite di corna caprine e quindi demoniache. Emila Sirakova, Paraphernalia. Pastello, carboncino e acrilico su carta, 100x140 cm, 2013.

15 Aprile 2014
Lo storico Romeo De Maio segnala che Clemente Alessandrino, padre della Chiesa, trovava nella Sfinge assonanze con Cristo che purtroppo io non trovo. Io, che della Chiesa non sono padre bensì figlio, nella Sfinge, in particolare in questa di Tatafiore, vedo invece un mostro bellissimo e pericoloso. Ernesto Tatafiore, Sfinge. Acrilico su tela, 80x50 cm, 2013.

Lo storico Romeo De Maio segnala che Clemente Alessandrino, padre della Chiesa, trovava nella Sfinge assonanze con Cristo che purtroppo io non trovo. Io, che della Chiesa non sono padre bensì figlio, nella Sfinge, in particolare in questa di Tatafiore, vedo invece un mostro bellissimo e pericoloso. Ernesto Tatafiore, Sfinge. Acrilico su tela, 80x50 cm, 2013.

14 Aprile 2014
Ma che Madonna è mai questa, mi sono chiesto quando Vezzani mi ha mandato il suo disegno. Ma certo, mi sono risposto: è la Virgo prudentissima delle Litanie lauretane. Daniele Vezzani, Madonna. Grafite su carta, 140x100 cm, 2013.
Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

Ma che Madonna è mai questa, mi sono chiesto quando Vezzani mi ha mandato il suo disegno. Ma certo, mi sono risposto: è la Virgo prudentissima delle Litanie lauretane. Daniele Vezzani, Madonna. Grafite su carta, 140x100 cm, 2013.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

11 Aprile 2014
Colosseo: grazie ai restauri riemerge il colore naturale, grazie a Reggio appare un colore artificiale che io qui preferisco perché artificiale viene da artificio e artificio da artefice e artefice da arte. Per i colori naturali ci sono i fotografi. Mauro Reggio, Colosseo. Olio su tela, 120x200 cm, 2012.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

Colosseo: grazie ai restauri riemerge il colore naturale, grazie a Reggio appare un colore artificiale che io qui preferisco perché artificiale viene da artificio e artificio da artefice e artefice da arte. Per i colori naturali ci sono i fotografi. Mauro Reggio, Colosseo. Olio su tela, 120x200 cm, 2012.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

10 Aprile 2014
Oggi pomeriggio a Firenze.

Oggi pomeriggio a Firenze.

Tutte le opere di: camillo langone presentazioni firenze 
9 Aprile 2014
Nel titolo c’è Le Corbusier, sullo sfondo Mondrian e Burberry, e l’uomo con l’ombrello è il collezionista Paolo Zanatta. Inoltre in tutto il quadro aleggiano l’ordine e la sintesi che furono di Amédée Ozenfant. Ester Grossi, L’esprit nouveau. Acrilico su tela, 100x100 cm, 2014. Collezione Paolo Zanatta.

Nel titolo c’è Le Corbusier, sullo sfondo Mondrian e Burberry, e l’uomo con l’ombrello è il collezionista Paolo Zanatta. Inoltre in tutto il quadro aleggiano l’ordine e la sintesi che furono di Amédée Ozenfant. Ester Grossi, L’esprit nouveau. Acrilico su tela, 100x100 cm, 2014. Collezione Paolo Zanatta.

8 Aprile 2014
Solo Marco Petrus poteva rendere attraente un edificio di Zaha Hadid (la torre CMA CGM di Marsiglia). Marco Petrus, Atlas 1. Olio su tela, 100x160 cm, 2013.

Solo Marco Petrus poteva rendere attraente un edificio di Zaha Hadid (la torre CMA CGM di Marsiglia). Marco Petrus, Atlas 1. Olio su tela, 100x160 cm, 2013.

7 Aprile 2014
Non ho ancora il potere di imporre nuovi titoli ai quadri, come fece il tribunale dell’inquisizione con l’Ultima Cena di Paolo Veronese che divenne “Cena in casa di Levi”. Per ora mi limito a fantasticare, immaginando che questa visionaria della eccellente pittrice sarda si intitoli “Maschera del pianto”. Silvia Idili, Visionaria 17. Olio su tavola, 20x20 cm, 2014.
Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

Non ho ancora il potere di imporre nuovi titoli ai quadri, come fece il tribunale dell’inquisizione con l’Ultima Cena di Paolo Veronese che divenne “Cena in casa di Levi”. Per ora mi limito a fantasticare, immaginando che questa visionaria della eccellente pittrice sarda si intitoli “Maschera del pianto”. Silvia Idili, Visionaria 17. Olio su tavola, 20x20 cm, 2014.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

4 Aprile 2014
Trasferendosi da Arezzo a Milano, Annino ha reso le sue tele più metropolitane, più affollate, e ora l’art brut è riletta attraverso gli anni Ottanta, ad esempio Basquiat e Penck. Adriano Annino, Centri alla deriva (Canestri). Olio su tela, 46x55 cm, 2013. Collezione privata.

Trasferendosi da Arezzo a Milano, Annino ha reso le sue tele più metropolitane, più affollate, e ora l’art brut è riletta attraverso gli anni Ottanta, ad esempio Basquiat e Penck. Adriano Annino, Centri alla deriva (Canestri). Olio su tela, 46x55 cm, 2013. Collezione privata.

3 Aprile 2014
Per questo impressionante ritratto di attore (il pistoiese Marino Filippo Arrigoni), oltre a Van Eyck e Velázquez bisogna scomodare il Pirandello di “Uno, nessuno e centomila”: “Di ciò che posso essere io per me, non solo non potete saper nulla voi, ma nulla neppure io stesso”. Rocco Normanno, Giano bifronte. Olio su tela, 120x90 cm, 2013.
Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

Per questo impressionante ritratto di attore (il pistoiese Marino Filippo Arrigoni), oltre a Van Eyck e Velázquez bisogna scomodare il Pirandello di “Uno, nessuno e centomila”: “Di ciò che posso essere io per me, non solo non potete saper nulla voi, ma nulla neppure io stesso”. Rocco Normanno, Giano bifronte. Olio su tela, 120x90 cm, 2013.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it