19 Settembre 2014
Serafini con l’edizione cinese del Codex Seraphinianus appena uscita dalla tipografia italiana (il grattacielo alle spalle fa pensare a Shanghai ma siamo a Milano).

Serafini con l’edizione cinese del Codex Seraphinianus appena uscita dalla tipografia italiana (il grattacielo alle spalle fa pensare a Shanghai ma siamo a Milano).

19 Settembre 2014
Il cervo vegetale della Serafinia: l’ultima surreale invenzione del molto onorevole artista appare sull’edizione cinese del Codex. Luigi Serafini, Lu (Cervo). Matita colorata su carta, 21x29 cm, 2014.
Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

Il cervo vegetale della Serafinia: l’ultima surreale invenzione del molto onorevole artista appare sull’edizione cinese del Codex. Luigi Serafini, Lu (Cervo). Matita colorata su carta, 21x29 cm, 2014.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

18 Settembre 2014
Platone, per bocca di Aristofane, nel “Simposio” descrive un primordiale “terzo sesso, che aveva elementi in comune con gli altri due”. Ester Grossi, Adameve. Acrilico su tela, 60x60+50x20 cm, 2014.

Platone, per bocca di Aristofane, nel “Simposio” descrive un primordiale “terzo sesso, che aveva elementi in comune con gli altri due”. Ester Grossi, Adameve. Acrilico su tela, 60x60+50x20 cm, 2014.

17 Settembre 2014
Oggi invece è un evento tanto raro quanto prezioso. Andrea Martinelli fotografato da Gianni Berengo Gardin, Prato 2013.

Oggi invece è un evento tanto raro quanto prezioso. Andrea Martinelli fotografato da Gianni Berengo Gardin, Prato 2013.

17 Settembre 2014
Un tempo, al tempo di Herbert List, Philippe Halsman, Robert Doisneau, Robert Capa, Leo Matiz, Richard Avedon, Ugo Mulas, era normale che un eccellente fotografo ritraesse un eccellente pittore. 

Un tempo, al tempo di Herbert List, Philippe Halsman, Robert Doisneau, Robert Capa, Leo Matiz, Richard Avedon, Ugo Mulas, era normale che un eccellente fotografo ritraesse un eccellente pittore. 

16 Settembre 2014
"Tutto concorre all’arrivo di un mondo senza più volti" dice il critico francese Jean-Michel Bouhours citando la psicanalisi, l’astrazione, i totalitarismi politici e mediatici… Vezzani non concorre. Daniele Vezzani, Sorelle. Olio su tavola, 55x45 cm, 2012.
Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

"Tutto concorre all’arrivo di un mondo senza più volti" dice il critico francese Jean-Michel Bouhours citando la psicanalisi, l’astrazione, i totalitarismi politici e mediatici… Vezzani non concorre. Daniele Vezzani, Sorelle. Olio su tavola, 55x45 cm, 2012.

Per visite allo studio dell’artista scrivere a info@eccellentipittori.it

15 Settembre 2014
E ancora: “Nonostante la generale verosomiglianza della rappresentazione, l’atmosfera generata dall’artista è sospesa in un tempo metafisico. Alla naturale irrealtà degli spazi ben misurati si aggiunge l’ancor più irreale candore del cielo che consegna definitivamente l’insieme ad una dimensione assoluta”. Valentina D’Amaro, Senza titolo. Olio su tela, 80x100 cm, 2014.

E ancora: “Nonostante la generale verosomiglianza della rappresentazione, l’atmosfera generata dall’artista è sospesa in un tempo metafisico. Alla naturale irrealtà degli spazi ben misurati si aggiunge l’ancor più irreale candore del cielo che consegna definitivamente l’insieme ad una dimensione assoluta”. Valentina D’Amaro, Senza titolo. Olio su tela, 80x100 cm, 2014.

15 Settembre 2014
Scrive Andrea Lacarpia che “la pittura di Valentina D’Amaro partecipa all’attuale tendenza d’ascendenza romantica. Il paesaggio è protagonista di distensive visioni dominate da un ipnotico colore verde”. Valentina D’Amaro, Senza titolo. Olio su tela, 80x100 cm, 2014.

Scrive Andrea Lacarpia che “la pittura di Valentina D’Amaro partecipa all’attuale tendenza d’ascendenza romantica. Il paesaggio è protagonista di distensive visioni dominate da un ipnotico colore verde”. Valentina D’Amaro, Senza titolo. Olio su tela, 80x100 cm, 2014.

12 Settembre 2014
Questo arcano personaggio non sembra un santo tuttavia ha la bocca d’oro come San Giovanni Crisostomo che si festeggia domani, quindi potrebbe benissimo pronunciare la frase più aurea del gran Dottore della Chiesa: “Non ci sarebbero più pagani, se ci comportassimo da veri cristiani”. Agostino Arrivabene, Crisostomo. Olio e oro su lino su tavola, 66x50 cm, 2012.

Questo arcano personaggio non sembra un santo tuttavia ha la bocca d’oro come San Giovanni Crisostomo che si festeggia domani, quindi potrebbe benissimo pronunciare la frase più aurea del gran Dottore della Chiesa: “Non ci sarebbero più pagani, se ci comportassimo da veri cristiani”. Agostino Arrivabene, Crisostomo. Olio e oro su lino su tavola, 66x50 cm, 2012.

11 Settembre 2014
Se per Baudelaire, per Ottieri e per me il lampadario è un importante fatto estetico, per l’eccellente pittrice veneziana è quasi un culto religioso, un monoteismo. Marta Sforni, Foraldimo. Olio su lino, 120x160 cm, 2014.

Se per Baudelaire, per Ottieri e per me il lampadario è un importante fatto estetico, per l’eccellente pittrice veneziana è quasi un culto religioso, un monoteismo. Marta Sforni, Foraldimo. Olio su lino, 120x160 cm, 2014.